Home Approfondimenti Culturali INTERVISTA GIULIO CAVASSINI

INTERVISTA GIULIO CAVASSINI

di snanis


La Redazione di Argomenti ha avuto il piacere di intervistare Giulio Cavassini, titolare Hotel Colonna, per parlare della situazione commerciale della città di Frascati.

Più di 200 commercianti avete manifestato con un corteo pacifico da Piazza San Pietro, sino a Palazzo Marconi. Perchè?

La manifestazione è stata istituita per dimostrare il nostro disagio e dissenso per come viene gestita la città. Un’ Amministrazione che è poco sensibile alle Attività Produttive, Attività Agricole, Enogastronomia, dimostra di essere distaccata dalla città e dai problemi. Gli stessi residenti devono rendersi conto che una città commercialmente morta, porta degrado, delinquenza e questo la città di Frascati non se lo può permettere.

Parlando anche della tematica ZTL, forse porta qualche parcheggio in più? Da residente del centro storico, dubito.

Sulla ZTL l’Amministrazione Comunale dichiara che serve per combattere il caos delle auto nelle ore notturne.

Più falso di questo non esiste, Tutto accade soprattutto a causa di coloro che girano a piedi,  le auto non creano grossi problemi.

Con grande rispetto per il lavoro degli operatori ecologici, gli stessi mezzi della spazzatura, causano rumore quando effettuano il loro lavoro, cosa vogliamo fare non li facciamo entrare?.

Il problema, invece, sono i continui schiamazzi notturni, atti osceni, nessun rispetto del territorio e degli arredi urbani, tutto questo è perpetrato da gruppi appiedati, che dopo la mezzanotte iniziano l’esodo per tornare a casa anche un po’ alticci, ed iniziano le scorribande nella città, non avendo assolutamente rispetto dei cittadini che vorrebbero riposare. chi ve lo dice ha l’attività in piazza del Gesù aperta tutta la notte e nella stessa piazza ci abita al primo piano.

Frascati è un centro commerciale all’aperto?

Allora convertiamo le telecamere della ZTL, in un sistema che legga le targhe delle macchine contabilizzando il tempo della sosta all’interno del centro storico, (interno ZTL) i primi 30 minuti sono gratis, poi inizia la sosta a pagamento. (Estate dalle 08,00 alle 02,00 inverno dalle 09,00 alle 21,00).

Questo, che comporterebbe un ricambio continuo delle auto nel centro, evitando parcheggi occupati per l’intera giornata,  porterebbe beneficio anche ai residenti che la prima auto la potrebbero parcheggiare più agevolmente e la sera dalle 20,00 alle 09,00 potrebbero entrare anche con la seconda auto gratis. Il pagamento verrebbe effettuato, come adesso, nelle colonnine dislocate sull’intera area inserendo la propria targa, viene calcolato l’importo si paga e dal quel momento si hanno 10 minuti per uscire (di conseguenza i minuti gratis sono 40,alle uscite di detta zona ci sono le telecamere che rilevano la targa e fanno le verifiche del caso. Tutto questo sarebbe meglio se accompagnato dall’anello a senso unico intorno a Frascati via Gregoriana a scendere verso Roma, via Catone a salire verso via Angelo celli, certamente con degli accorgimenti di carattere strutturale atti ad evitare ingorghi sconvenienti.

Questo risolverebbe un altro grosso problema quello dei parcheggi  perché da questo senso unico, nella corsia non più utilizzata, ci si ricaverebbero circa 400/500 posti auto che potrebbero essere a striscia bianca, e sarebbero anche di grossa utilità alle attività di via gregoriana che oggi vengono penalizzate dalla mancanza di parcheggio in questa maniera avrebbero tutto lo spazio che vogliono, sarebbero inoltre utili anche a commercianti, impiegati professionisti che potrebbero parcheggiare agevolmente lasciando liberi i posti del centro. tutto questo a costo 0, o quasi, senza mega strutture che per più di qualche anno con i loro cantieribloccherebbero Frascati e che la cittadina ne potrebbe vedere l’utilizzo, se va bene, tra 3, 4, 5. Anni Frascati non ha tutto questo tempo.  

Cosa è scaturito dall’incontro con l’Amministrazione?

Non è scaturito ancora nulla se non un tavolo di confronto tecnicodove l’amministrazione si è resa disponibile a qualche aperturabisognerà però vedere se sarà continuativa nel tempo e se le promesse verranno mantenute.

Ho presentato all’Amministrazione Comunale un progetto con Trenitalia a costo 0, dove Trenitalia, si sarebbe occupata di inserire il nome della città di Frascati sul portale della biglietteria online ed su altri mezzi dicomunicazione, l’iniziativa era questa: Tutti coloro che vengono a Frascati con il treno, il sabato, la domenica, i festivi ed i prefestivi, presentando il biglietto obliterato alla stazione di Roma Termini alle attività commerciali convenzionate, avrebbero usufruito di uno sconto,  che le attività aderenti all’iniziativa avrebbero praticato come segnalato sulla locandina esposta. Questo oltre che veicolare il nome di Frascati, praticamente in tutta Italia, spingerebbe i romani ad utilizzare il treno per la gita fuori porta.E’ passato però un anno e mezzo e da Palazzo Marconi, ancora attendiamo la firma del contratto stipulato con Trenitalia.

Cosa pensa della tassa di soggiorno? L’Amministrazione Comunale sostiene che la città di Frascati è una città a vocazione turistica.

Cosa pensa?

Ritengo che la città di Frascati non è una città turistica. Riguardo il mio albergo, posso dichiarare che il 90% del fatturato, riguarda clienti che vengono a Frascati per lavorare e non per turismo. 1.50 € di tassa di soggiorno non cambia molto ma, è il messaggio negativo che passa.

Albergatori di Comuni limitrofi, vedi Grottaferrata, sono già pronti a pubblicizzare che a Frascati si paga la tassa di soggiorno e da loro no.

Ed è inoltre un aggravio di lavoro per le strutture ricettive, già gravate da una miriade di adempimenti, schedine di polizia, trasmissione dei dati al centro di statistica, per noi del centro storico le pratiche ZTL, metti anche l’incombenza della tassa di soggiorno, di tempo da dedicare al marketing ne rimane veramente poco.

50.000.000€ che bisognerà pagare entro il 2038. Cosa pensa?

I 50.000.000 € di debito non sono stati, sicuramente, creati dai cittadini di  Frascati, però ormai ci sono e la comunità dovrà farsene carico, sarebbe più giusto che li pagasse chi li ha creati. Sicuramente servirà mettere a produzione determinati beni. Ad esempio il museo delle Scuderie Aldobrandini, facendolo diventare un Centro Congressuale, affidandolo a società serie e capaci di rivalutare la strutture inutilizzate o sottoutilizzate. Rilanciando il ritorno di persone qualificate a Frascati. Valorizzare immobili come le Mura del Valadier così come la struttura di Santa Lucia Filippini, creando tutti parcheggi dal piano stradale di via Mamiani fino al piano stradale superiore di via s.l. Filippini e poi ufficiappartamenti e sulla parte superiore terrazza con roof garden con bar ristorante ecc. che guarda su Roma.

Iniziative in vista del Santo Natale?

Ci stiamo attivando per le luminarie ed arredo. Sarebbe bello un villaggio di babbo Natale che creerebbe una attrattiva diversa. Ovviamente questo progetto potrebbe partire per il Natale del 2020. Ho  interpellato un’azienda di Verona per la suddetta tipologia, un’azienda che si occupa esclusivamente dei villaggi di Natale.

Viabilità sulla rotatoria di Largo Pentini e Via Gregoriana, cosa pensa?

Personalmente ritengo che con la rotatoria di Largo Pentini, si nota un traffico più scorrevole. Riguardo Via Gregoriana, con aggiustamenti importanti e con il tratto a senso unico, si potrebbero avere 400 posti auto, rilanciando anche il settore commerciale nella parte bassa di Frascati. Occorre però uno studio attento della viabilità, con parcheggi sempre più centrali nella città. Dobbiamo dare la possibilità di parcheggiare nel perimetro del centro, questi sono i successi dei centri commerciali.

Obiettivi per il futuro? Farà il nonno a tempo pieno?

(Sorriso…). Amo troppo la città di Frascati, una città che mi ha dato tanto e per la quale voglio contribuire con tutto il mio supporto. La città di Frascati è una Ferrari, bisogna guidarla con saggezza e oculatezza per arrivare al traguardo. Farò sicuramente il nonno ma nello stesso tempo continuerò a dare il mio contributo alla città di Frascati.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: