Home Approfondimenti Culturali ALESSANDRO CORICARLITTO RACCONTA IL SUO AMORE PER LO SPORT E SOPRATTUTTO PER IL RUGBY

ALESSANDRO CORICARLITTO RACCONTA IL SUO AMORE PER LO SPORT E SOPRATTUTTO PER IL RUGBY

di snanis

La Redazione di Argomenti ha intervistato Alessandro Coricarlitto, figura conosciuta nell’ambito dello sport di Frascati e soprattutto nell’ambiente del rugby. Attuale presidente della Old Rugby Frascati, Alessandro nell’intervista racconta l’amore per il rugby ed è convinto che con le attività e le iniziative avviate sarà possibile ipotizzare una maggiore condivisione delle discipline sportive nella città di Frascati.

Uomo di sport, ama la città di Frascati ed il rugby. La passione per questa disciplina?

La passione per il rugby nacque nel 1980, vivevo sopra l’osteria di Carlo Camilli, un’altra figura importante del rugby di Frascati ed all’età di 14 anni mi convinse ad andare a giocare con il rugby Frascati. Giocai fino a 40 anni di cui 20 anni in prima squadra e per 8 anni investe di capitano con molto onore ed orgoglio. I più grandi tramandarono una grande passione per la disciplina e per la maglia la quale indossavamo. Abbiamo cercato di tramandare i medesimi valori alle nuove generazioni e per questo abbiamo costituito la Fondazione. Dobbiamo ancora lavorare per compattare il movimento rugbistico a Frascati ma siamo sicuri che il tempo darà ragione a questa scelta.

Come vive da uomo di sport le divisioni che ci sono nella disciplina?


Le vivo come un momento di passaggio, come purtroppo è accaduto in tanti luoghi storici del rugby, esempi come l’ Aquila e Roma. Sono certo che il modello da noi ipotizzato con la creazione della Fondazione diventerà un modello per tutta l’Italia. Ad oggi il movimento rugbistico frascatano, tra il mini rugby, squadre senior e femminili, annovera circa 1.300 tesserati, vista la popolazione di Frascati è un indice pazzesco, di cui cui tutti i rugbisti frascatani ne sono orgogliosi. Come Old, abbiamo attuato una franchigia con i Lupi, tipo quella proposta dalla Fondazione per far giocare insieme le squadre senior, con i quali ci siamo riavvicinati, ritrovando anche vecchi compagni di squadra.

Campioni d’ Italia Old. Soddisfatto?

Risata… Campioni d’Italia Old è un parolone. C’è stato un torneo suddiviso in Centro Nord, Centro, Centro Sud. Abbiamo vinto quello del Centro Sud con la selezione che sia chiama “Latini” e la squadra era composta da Frascati e dagli Old Lazio. Nell’ultimo torneo il quale sanciva lo scudetto, ci sono stati 4 rappresentanti dei Lupi. Una soddisfazione per la città di Frascati, ben rappresentata. Un pensiero al mio compagno di squadra Stefano Marcotulli, con il quale ebbi l’onore di giocarci insieme dalla prima squadra agli Old.

Molte discipline sportive nella città di Frascati si sono divise, si riunirà lo sport a Frascati?

Sono sicuro di si se le forze esterne allo sport ed a chi lo pratica non interferiscono nelle relazioni tra le diverse società. Gli impianti sportivi in città sono limitati e spesso con evidenti carenze strutturali mentre i tesserati sono molteplici, i quali a volte hanno il medesimo orario di allenamento. Chi governa la città ha il dovere di garantire che tutti i cittadini abbiano adeguate strutture per poter praticare le attività sportive. Il diritto alla pratica sportiva è un diritto importantissimo come altri e gli Amministratori pubblici lo devono tutelare e sostenere.

La Redazione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: