Home Approfondimenti Culturali Intervista Corrado Spagnoli

Intervista Corrado Spagnoli

di snanis


La Redazione di Argomenti ha intervistato Corrado Spagnoli, noto fotografo della città di Frascati e da sempre osservatore della politica frascatana. Ad oggi Corrado Spagnoli è Candidato in Consiglio Comunale con la Lista Per Cambiare Frascati.

Come nasce la Sua passione per la Politica?

A casa, sin da bambino si è sempre respirato l’aria della politica. Quella sana, quella con gli ideali da difendere e diffondere, quella dove gli “altri” erano considerati avversari e non nemici. E seguivo mio padre nella sua attività di consigliere, assessore e attivista di sinistra nella locale sezione di partito a Rocca Priora. È stato facile innamorarmi della politica.

Come mai ha deciso di Candidarsi?
Ho deciso di candidarmi perché Frascati merita molto di più di quello che si è visto in questi ultimi anni.
Per far ciò è prioritario partire dalla partecipazione dei cittadini alle decisioni pubbliche. Bisogna coinvolgere attivamente le persone nella progettualità della città se vogliamo creare una politica dove il cittadino torni ad centrale nell’azione amministrativa. Frascati ha bisogno che si ricrei quel senso di comunità, lontano da veleni, veti incrociati e rancori che hanno caratterizzato la scena politica frascatana. E per comunità, intendo tutta Frascati perché non esistono diverse versioni di Frascati. Centro e quartieri, con i loro diversi problemi, sono accomunati da un solo interesse: rendere Frascati più bella.
Molti cittadini così come la Redazione di Argomenti, ritengono che il Partito Democratico sia fautore dei disastri economici finanziari della città. Perché ha scelto di fare parte della coalizione con il Partito Democratico?
Ci saranno stati sicuramente degli errori, ma non credo che il Partito Democratico sia il male della politica frascatana o quanto meno il più responsabile.
Ritengo Francesca e non da adesso, la persona giusta per poter guidare Frascati verso quel cambiamento che tutti noi auspichiamo.
Ci accomuna l’idea di gettare le basi per costruire  una Frascati bella, funzionale e sostenibile da lasciare alle nuove generazioni. Sappiamo, lei come candidata sindaco, noi come lista PER CAMBIARE FRASCATI e l’intera coalizione, quanto vale Frascati e conosciamo le sue enormi potenzialità. E sapremo svolgere al meglio il nostro compito.
Due figlie preparate a livello culturale ed anche molto belle. Soddisfatto?
Non potrebbe essere altrimenti.
Sono soddisfatto soprattutto del loro modo pacato e senza fronzoli di affrontare la vita.
Sanno che quello che ottengono passa necessariamente attraverso lo studio ed il lavoro.
Sono la mia forza, specialmente in questa campagna elettorale, il loro supporto è fondamentale.

Da sempre tifoso giallorosso. Manca tanto ad un altro scudetto?

Qui tocchiamo un tasto dolente (sorriso…)
Credo che i disastri dell’era Pallotta li paghiamo ancora per qualche anno.
Stiamo per l’ennesima volta ripartendo, con un  nuovo presidente,  un nuovo direttore sportivo e soprattutto un nuovo allenatore.
Di vecchio ci siamo sempre noi tifosi, con la passione e l’amore per la maglia. Quella non morirà mai.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: