Home Approfondimenti Culturali ITALIA, DOVE STAI ANDANDO?

ITALIA, DOVE STAI ANDANDO?

di snanis


Il 17 Marzo 1861, nasceva l’ Unità d’ Italia. La nostra Nazione, ha attraversato molte fasi storiche, dove ha visto nella popolazione orgoglio ed umiltà nell’ affrontare le difficoltà.

I nostri avi, hanno combattuto per la libertà, poi ci fu la prima guerra mondiale, il periodo del fascismo, la seconda guerra mondiale, la fase della resistenza, poi si è arrivati alla Prima Repubblica .

Soffermandoci su questa fase, nella Prima Repubblica, nonostante le lacunosita ‘e la fase critica di Tangentopoli, possiamo dire che nella politica c’ era più stile e preparazione culturale.

Tangentopoli fece emergere la corruzione e la Prima Repubblica, venne spazzata via, così nacque la Seconda Repubblica, dove i protagonisti furono Silvio Berlusconi e Romano Prodi.

Il popolo Italiano, stanco della Seconda Repubblica, iniziò a vacillare e soprattutto non capire l’ orientamento politico e la stessa Costituzione, in quanto manifestando un voto per una coalizione, tramite il Parlamento si è trovato un’ altra compagine.

Nella nuova politica Italiana, il globo si è trovato ad affrontare una Terza guerra mondiale contro un nemico invisibile ed aggressivo, denominato Coronavirus.

Non è una guerra bellica ma batteriologica, dove il sistema economico finanziario è crollato.

Il popolo Italiano, vede costantemente il Presidente del Consiglio effettuare monologhi in TV, spiegando i Decreti Presidenza del Consiglio e linee guida per ripartire.

Il popolo Italiano si trova sempre più smarrito, dinanzi ad una classe dirigente senza pathos, dove il popolo non sente il senso di una comunità ma prova fastidio dinanzi a Governanti che prendono stipendi d’ oro e c’ è chi attende la cassaintegrazione dal mese di Marzo e chi ha perso il lavoro, ricevendo in cambio 600 €.

Lunedì 18 Maggio 2020 , è stato annunciato un nuovo messaggio che l’ Italia riparte.

Purtroppo molte attività non ripartiranno, abbiamo ascoltato per 2 mesi immunologi e virologi, i quali ogni giorno in TV ad annunciare scene di apocalisse e fondamentalmente a dire quanto dicevano i nostri nonni: ” Ragazzi ‘, lavati le mani “.

Ordinanze sempre più confuse e purtroppo la storia Italiana che si è sempre battuta per la libertà, si trova in una fase di completo smarrimento dinanzi ad una classe dirigente vuota culturalmente e soprattutto politicamente.

Italia, dove stai andando?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: