Home Approfondimenti Culturali L’ ASSESSORE CLAUDIO GORI SI DIMENTICA DEL PATRIMONIO COMUNALE

L’ ASSESSORE CLAUDIO GORI SI DIMENTICA DEL PATRIMONIO COMUNALE

di snanis

Doveva essere l’uomo della Provvidenza, doveva attuare una rivoluzione copernicana, rivoltare il patrimonio del comune di Frascati, riportare in ordine i conti del comune e sistemare la gestione della Sts Azienda Speciale.

L’ Assessore Claudio Gori, proveniente dalle colline umbre, dopo due anni di vita amministrativa non ha lasciato traccia, se non quella di portare il comune di Frascati probabilmente in pre dissesto.

Il patrimonio comunale continua ad essere dimenticato, un altro caso emblematico è l’immobile comunale situato in Via della Vardesca.

Definita la ” casa della cultura ” l’ immobile continua a rimanere chiuso ed abbandonato a se stesso, nonostante i proclami roboanti dell’ Assessore.

Secondo i bene informati, sembrerebbe che esponenti della maggioranza abbiano chiesto al Sindaco un rimpasto di giunta, chiedendo la rimozione dello stesso Gori.

L’ attuale Assessore Gori, molto critico con i bilanci del passato, dimentica che il portavoce della maggioranza Mario Gori, votava bilanci insieme al Partito Democratico con l’ Amministrazione Di Tommaso e se lo stesso Claudio Gori ad oggi è Assessore e Vice Sindaco, lo deve in parte all’ ex Sindaco Franco Posa che oggi politicamente disconosce.

Purtroppo per la città di Frascati, continua l’immobilismo.

La Redazione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: