Home Approfondimenti Culturali La Città Doveva Volare Alto

La Città Doveva Volare Alto

di snanis

Era l’estate 2017 quando Roberto Mastrosanti diventava Sindaco della città di Frascati. Dopo anni di vita amministrativa prima come delfino di Franco Posa e poi come delfino di Stefano Di Tommaso, con una squadra di trasformisti della politica con il supporto della triade composta da Franco Posa, Stefano Di Tommaso, Mario Gori, diveniva democraticamente Sindaco della città con lo slogan ” Frascati deve volare alto “.
Purtroppo per la città di Frascati questo volo non è mai partito e la situazione politica divenuta sempre più caotica, sta portando la città sempre più nel declino per la mancanza di una spinta propulsiva, derivante dall’ assenza di un indirizzo politico.
Il Sindaco Roberto Mastrosanti, sta pagando situazioni politiche pregresse quando la città era governata dal PD con lui stesso parte integrante, ma soprattutto la nuova maggioranza completamente assente in città così come parte della Giunta molto latitante.
Ad oggi il famoso manifesto ” Frascati deve volare alto ” purtroppo per la città è divenuto pura utopia, così come gran parte delle liste civiche che hanno sostenuto l’attuale Sindaco, completamente assenti in città e coloro che le rappresentano sono i primi a fare da pendolari nella città di Roma, andando a dialogare con i rappresentanti di tutte le forze politiche, nessuno escluso per apparire come statisti della politica, parlando di voto anticipato, poi rientrare a Frascati, mettersi seduti sulle ” poltrone ” in Consiglio Comunale e votare quanto dichiara il Sindaco Mastrosanti.
Ad oggi l’ Amministrazione comunale proseguirà sino all”ultimo giorno, in quanto sfiduciare un Sindaco serve il coraggio e codesta Amministrazione, simile a Don Abbondio il coraggio non lo ha.

La Redazione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: