Home Approfondimenti Culturali Intervista Claudio Valente, Presidente ASD Skating Frascati

Intervista Claudio Valente, Presidente ASD Skating Frascati

di snanis

La Redazione di Argomenti, ha intervistato Claudio Valente, Presidente 
ASD Skating Frascati.

Riparte la stagione sportiva, Lei è sempre dinamico ed un vulcano di idee. Ambizioni societarie?

La volontà è quella di aumentare il numero degli iscritti e crescere sempre di più come società. Il segreto del successo è sapersi sempre innovare e migliorare, proprio per questo è stata realizzata una nuova pista di pattinaggio,  all’interno del Frascati Sporting Village.

Soddisfazioni della passata stagione?

La soddisfazione maggiore è stata quella di essere arrivati primi nella classifica delle società, campionato Italiano delle categorie assoluti, grazie ai risultati ottenuti sono stati convocati dal Commissario tecnico della nazionale 4 ragazzi, i quali affronteranno sei gare di livello internazionale, due dei quali il campionato mondiale.

Ricordi di Gabriele Quirini

Una persona che ha lasciato molto al mondo del pattinaggio ed ha dedicato tutta la sua vita per il pattinaggio, contribuendo nella città di Frascati, a far crescere questo sport ed a far vincere ai nostri atleti nel nome di Frascati ben 27 titoli in 23 anni di carriera.

Quanto sarebbe soddisfatto Enrico Valente di suo figlio Claudio?

Spesso penso alla vita professionale, famigliare, sportiva e mi domando: ” Cosa avrebbe detto mio padre?” Ciò che continuo a fare, lo faccio in sua memoria. Ricordo sempre che l’impianto di Vermicino è dedicato al suo nome.

Come concilia la vita famigliare, lavorativa e sportiva?

Sicuramente non è facile ma volere è potere…Ringrazio Dio di avere una famiglia la quale mi trasmette serenità, un terzo figlio in arrivo, sperando di trasmettere ai miei figli ciò che di buono hanno trasmesso i
miei genitori al sottoscritto. Con impegno ed umiltà proseguirò a portare avanti gli obiettivi prefissi.

La Redazione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: